fbpx

Pasta la forno con broccoli

Pasta-al-forno-con-i-broccoli_ricette_equilibrium_intelligent_food

Ingredienti per 4 persone

  • 450 g di penne Equilibrium Food 
  • 300 g di broccoli (siciliani o romaneschi) 50 ml di latte d’avena 
  • Olio extra vergine d’oliva Equilibrium 
  • Sale
Per questa ricetta abbiamo utilizzato:

Pasta al forno con i broccoli: come prepararla

  • Tagliate i broccoli in cimette e cuoceteli per 10 minuti in acqua bollente salata.
  • Scolate i broccoli conservando poca acqua di cottura.
  • Mettete da parte alcune cimette.
  • Frullate tutte le altre aggiungendo il latte di avena. Se il composto dovesse risultare poco liquido, aggiungete l’acqua di cottura messa da parte.
  • Cuocete la pasta al dente.
  • Scolatela e poi amalgamatela con la crema ai broccoli e le cimette intere.
  • Disponete la pasta così condita in una teglia da forno.
  • Cuocete in forno statico a 200° per 15 minuti.

Broccoli: caratteristiche & valori nutrizionali

I broccoli sono ortaggi ricchi di sali minerali come calcio, ferro, fosforo, potassio e magnesio. Contengono anche vitamina C, B1, B2, molta fibra alimentare e sulforafano, una sostanza che previene la crescita di cellule cancerogene. I broccoli sono un alleato nel combattere la ritenzione idrica poiché aiutano l’organismo ad eliminare le scorie. Secondo alcuni studi, i principi attivi presenti in questi ortaggi, hanno infatti la capacità di mitigare le infiammazioni delle vie aeree superiori e ridurre il rischio di cataratta e ictus.

I broccoli sono ortaggi poco calorici: una porzione da 100 g apporta solo 24 kcal. La quantità di grassi è assolutamente trascurabile ma tale valore andrebbe preservato scegliendo condimenti leggeri. Questo ingrediente si distingue anche per la concentrazione di vitamina C, betacarotene e polifenoli, molecole antiossidanti che proteggono le cellule dai radicali liberi. Inoltre, grazie alla ricchezza di fibra alimentare. (3.1% del peso) ha effetti benefici sull’intestino.
Attenzione invece a chi soffre di iperuricemia e gotta. I broccoli sono un alimento ricco di purine, elementi che pazienti di queste patologie devono assumere con attenzione.

Ricordate che la cottura, soprattutto se lunga e ad elevate temperature, riduce drasticamente il contenuto di vitamina C e di polifenoli, mentre la bollitura comporta una considerevole perdita di sali minerali. Quello che vi consigliamo è quindi di consumare i broccoli crudi o al vapore. Provateli al vapore, con il riso integrale rosso, aggiungendo solo olio extravergine d’oliva e qualche mandorla tritata il massimo apporto di principi nutritivi e sapore.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su