fbpx

Linguine zucca e funghi

linguine zucca e funghi

Ingredienti per 2 persone

  • 150 g di linguine
  • 300 g di zucca
  • 150 g di funghi champignon
  • 100 g di pane tipo casareccio
  • 1 scalogno
  • 1 foglia di alloro
  • rosmarino
  • olio evo
  • sale
Per questa ricetta abbiamo utilizzato:

Linguine zucca e funghi: come prepararle

  • Tritate lo scalogno e fatelo stufare in una casseruola a fiamma dolcissima con due cucchiai di olio per tre minuti;
  • Aggiungete la zucca ridotta a cubetti, la foglia di alloro e cuocete per una decina di minuti. Aggiungete poca acqua calda se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo;
  • Salate e frullate tutto sino ad ottenere una crema liscia ed omogenea;
  • In una padella capiente cuocete i funghi tagliati a fettine con tre cucchiai di olio. Ci vorranno una decina di minuti;
  • Nel frattempo preparate il crumble. Tagliate il pane a fette e poi a dadini, cospargetelo con un filo di olio e del rosmarino;
  • Disponetelo su una teglia e cuocete in forno a 200° per 5/6 minuti;
  • Una volta tostato il pane fatelo freddare completamente e poi riducete i cubetti in briciole grossolane aiutandovi con un coltello;
  • Cuocete le linguine al dente e scolatele conservando un mestolo di acqua di cottura;
  • Versate le linguine nella padella con il condimento e mantecatele aiutandovi con l’acqua di cottura;
  • Servitele cospargendole con il crumble di pane al rosmarino.
 

Zucca: caratteristiche & valori nutrizionali

La zucca, uno dei frutti tipici dell’autunno, è un alimento a basso contenuto di calorie. Una porzione da 100g apporta infatti solo 26kcal che la rendono un ingrediente perfetto anche nelle diete ipocaloriche. Ricca di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A, ha proprietà diuretiche, antiossidanti e antinfiammatorie. Inoltre, contiene molti minerali e vitamine tra cui: calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo, vitamina E, aminoacidi e fibre.

La polpa è ricca di acqua, circa il 95% del peso, mentre a livello di macronutrienti troviamo carboidrati, proteine e una trascurabile quantità di grassi. In cucina la zucca è un ingrediente molto apprezzato per le sue caratteristiche organolettiche. Anche i semi della zucca hanno una certa importanza come alimenti: tostati e con un pizzico di sale sono uno spuntino sano e gustoso. Perfetti per un aperitivo!

Funghi: caratteristiche & valori nutrizionali

I funghi sono un alimento povero di grassi e calorie, quindi ottimi anche in una dieta dimagrante. I principali macronutrienti che troviamo in questo ingrediente sono: selenio, calcio, fosforo, magnesio, ferro e potassio.

Nei funghi troviamo anche lisina e triptofano, vitamine del gruppo B e alcune sostanze antiossidanti. Il miglior momento per mangiarli freschi è al cambio di stagione tra estate e autunno. A livello di valori nutrizionali, 100 g di prodotto (funghi porcini) apportano circa 26kcal suddivise in: Acqua 92g, Carboidrati 1g, Zuccheri solubili 1g, Proteine 3,90g, Grassi 0,70g e Fibra 2,50g. Le caratteristiche dei macronutrienti cambiano però di specie in specie.

I funghi vengono spesso considerati alla stregua dei vegetali per l’elevato contenuto d’acqua (90% del peso) e l’apporto di fibra alimentare. Quando freschi hanno un apporto del tutto trascurabile di grassi (0,2%) e carboidrati (0,8%) mentre la buona concentrazione di potassio, a dispetto della minima quantità di sodio, rende i funghi naturalmente diuretici.

L’unica nota dolente è che si tratta di alimenti poco digeribili per la presenza della micosina, una proteina non assimilabile dal nostro organismo. Attenzione quindi a non esagerare!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su