fbpx

Crema di mele

crema-di-mele_ricette_equilibrium_intelligent_food

Ingredienti per 4 persone

  • 2 mele farinose
  • 40 g di malto di riso
  • Latte di mandorla
  • Succo di 1 limone

Crema di mele: come prepararla

  • Sbucciate e tagliate a pezzetti le mele.
  • Cuocetele a fiamma dolce per circa 10 minuti aggiungendo il malto di riso e un cucchiaio di latte di mandorla.
  • Se nel corso della cottura il fondo dovesse asciugarsi troppo aggiungete altro latte di mandorla.
  • Trascorsi 10 minuti o comunque quando le mele cominceranno a disfarsi toglietele dal fuoco, aggiungete il succo di limone e frullate.

Mele: caratteristiche & valori nutrizionali

La mela è il frutto del Malus domestica, una pianta che, a dispetto dell’ampia diffusione nelle terre di molte regioni italiane, è di origine asiatica. Si tratta però di una pianta rustica, in grado di crescere bene anche in zone montane, poco ospitali.

La mela è un frutto poco calorico. Una porzione di medie dimensioni pesa approssimativamente 150 g e, senza considerarne la varietà, apporta circa 80 kcal. Dal punto di vista dei valori nutrizionali, tutte le varietà di mela sono un vero concentrato di nutrienti utili al nostro benessere. La polpa è ricca di vitamine – soprattutto C, PP, B1, B2, A – e sali minerali, come potassio, fosforo, calcio, magnesio, ferro. Il suo sapore acidulo è dato principalmente dalla buona contrazione di acidi organici (citrico e malico), e alla discreta concentrazione di zucchero (per lo più fruttosio).

La mela apporta anche una buona quantità di fibra alimentare che contribuisce al buon mantenimento dello stato di salute. Ad esempio, agisce sul colesterolo e costituisce un valido alleato nel combattere gli odiati chili di troppo. Tutto ciò, ovviamente, a patto che le mele siano inserite in un piano alimentare equilibrato e dietetico. Inoltre, ha un buon potere diuretico ed è indicata per normalizzare l’attività gastrointestinale (diarrea, stitichezza e meteorismo).

Un buon criterio per valutare il grado di freschezza di una mela è quello di osservarne la buccia. Quando si presenta lucida e tesa il frutto è stato colto da poco. Una volta a casa conservatele in frigorifero per mantenerne la caratteristica croccantezza e sapidità.

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Torna su